Domotica o Smart Home: quali sono le differenze?

Domotica e Smart Home sono termini sempre più diffusi quando parliamo di impianti moderni. A volte vengono usati anche come sinonimi, ma in realtà non è proprio corretto.

Se è così anche per Te, ci dispiace… è necessario fare un po’ di chiarezza! La confusione sulla materia è davvero ancora tanta, per cui abbiamo deciso di scrivere questo articolo.

Partiamo dalle definizioni di entrambi i sistemi, per poi analizzarne benefici e criticità.

Che cos’è la Domotica?

La Domotica è la disciplina che studia come utilizzare la tecnologia per migliorare la qualità di vita all’interno delle abitazioni e degli edifici, automatizzando alcune funzioni semplici o anche complesse ed ottimizzando i consumi energetici.
Sarebbe, quindi, più corretto parlare di Home&Building Automation.

Un impianto Domotico, come già descritto nel nostro articolo “L’architettura di un impianto Domotico”, non si basa su accumulare qualche oggetto smart nel salotto. Un sistema moderno prevede la posa di un cavo BUS, con il quale è possibile collegare vari dispositivi.

Ci si renderà conto che un impianto di Home&Building Automation è un sistema integrato ed è questo il vero valore aggiunto di questo tipo di installazioni. Per andare più a fondo, ti suggeriamo di dedicare 5 minuti alla lettura del focus “Cosa è la Domotica?” nel Magazine di idyllio.

Che cos’è la Smart Home?

Traducendo letteralmente parliamo di Casa Intelligente. L’elemento smart è costituito dalla presenza in casa di device connessi a internet e, quindi, in grado di poter comunicare con la rete. Questa potenzialità permette loro di essere gestiti da remoto, pur essendo indipendenti l’uno dall’altro. 
Quando parliamo di Smart Home facciamo così riferimento all’Internet of Things (IOT).

Quali sono i vantaggi della Domotica?

Controllo

Una casa con un impianto di Home Automation è una casa automatizzata, interamente o in parte. Ciò significa che attraverso un’unica app (su smartphone, tablet o touch screen) è possibile controllare e gestire tutti i sistemi dell’abitazione, anche da remoto.

Con una soluzione Smart Home, invece, non è possibile gestire tutti i sistemi installati in casa. Inoltre, non essendo un impianto integrato, i vari dispositivi non comunicano sempre tra di loro e, quindi, non è possibile controllare o gestire tutto con un’unica app.

Personalizzazione

Un’abitazione domotica è personalizzabile in ogni suo aspetto, essendo progettata e programmata nel dettaglio.

Le caratteristiche ed i parametri gestibili di una Smart Home sono molto limitati e vincolati dall’azienda produttrice. Essi possono essere definiti e controllati solo da app, spesso direttamente dall’utente.

Affidabilità

L’Home Automation prevede la posa di un cavo BUS; parliamo, così, di impianto cablato. La trasmissione dati attraverso un mezzo fisico, come in questo caso, è la soluzione più affidabile. Inoltre l’opzione di comunicare tramite wi-fi è sempre integrabile per questo tipo di sistema.

I device Smart hanno la possibilità di collegarsi ad internet e, quindi, di scambiare dati con la rete. Una connessione wi-fi è evidentemente una soluzione meno affidabile rispetto ad una cablata.

Integrazione

Un impianto Domotico basato su un protocollo aperto, come il KNX, permette l’installazione di diversi componenti di diversi brand, che riescono a comunicare tra di loro

Come abbiamo già visto, l’integrazione non è uno dei punti di forza di una casa Smart.

Sicurezza e protezione dei dati

In una casa Domotica è prevista l’installazione di un server, che permette all’impianto di comunicare con la rete. In questo server vengono archiviati tutti i dati e le preferenze dell’utilizzatore, senza essere ceduti a terze parti.

Un utente che vive in una Smart Home, invece, vedrà i propri dati comunicati all’azienda produttrice e conservati in un Cloud. Questi archivi diventano di proprietà del gestore, che potrebbe utilizzarli con fini differenti. Inoltre i database, essendo in Cloud e non in locale, possono essere soggetti a cyber attacchi.

Classificazione impianto

Un impianto di Home&Building Automation ha un grande impatto in termini di ottimizzazione e risparmio energetico. Coordinando più di 4 funzionalità garantisce la classificazione come classe 3 per la normativa CEI 64-8. Per questo motivo sono numerosi i bonus attivi per incentivare questo tipo di investimenti.

In una casa dotata di oggetti IOT difficilmente è possibile coordinare almeno 4 funzionalità e, quindi, si riesce a raggiungere la classe 2. Allo stesso modo solo poche funzionalità vengono supportate da bonus statali.

Rapporto costo/beneficio

Pur necessitando di un investimento maggiore, una casa Domotica ha funzionalità accessibili esclusivamente con la scelta di un impianto di questo tipo. Ne consegue un aumento di prestigio dell’immobile valutabile facilmente sul mercato. Inoltre, con un sistema di Home&Building Automation si riescono a raggiungere importanti risultati in termini di risparmio energetico e, quindi, economico. Questo giustifica ampiamente l’investimento iniziale nel breve periodo.

Una casa Smart avendo potenzialità ridotte ha un costo più basso, senza comportare un vero e proprio salto di qualità nel valore della propria abitazione e nel risparmio energetico.

Quali sono i vantaggi della Smart Home?

Semplicità di installazione

Come da definizione, la Smart Home è costituita dall’utilizzo di più oggetti connessi esclusivamente alla rete wi-fi. La loro installazione risulta, quindi, molto semplice e spesso fai-da-te. Non essendo possibile personalizzare il prodotto e le sue funzioni, non è necessario l’intervento di un esperto.

Una soluzione di Domotica, invece, prevede la posa di un cavo BUS nell’impianto elettrico per garantire l’affidabilità della trasmissione dati. E’ inoltre necessaria una fase di programmazione dei componenti per dare vita alle specifiche richieste dell’utilizzatore finale.

Come scegliere tra Domotica e Smart Home?

Entrambe le soluzioni portano ad un incremento del comfort all’interno della propria abitazione. 

È difficile però porre queste due soluzioni sullo stesso piano. Il fattore chiave è la reale necessità dell’utilizzatore. 

Il cliente che sceglie l’Home Automation è alla ricerca di un prodotto completo, sicuro ed affidabile. Seppur comportando un intervento maggiore, ne si ricava un investimento per il futuro, aumentando esponenzialmente il valore dell’immobile ed garantendo un notevole risparmio energetico.

Chi acquista e, spesso, installa fai-da-te prodotti Smart è un amante della tecnologia che semplifica la vita. Punta all’acquisto di articoli dal medio-basso contenuto tecnologico e valore economico per un aiuto domestico su semplici funzioni.

La differenza alla base tra le soluzioni di Home&Building Automation e quelle di una Smart Home sono nel loro aspetto progettuale.

Un sistema Domotico è un impianto integrato, quindi prevede una progettazione ed una programmazione di dettaglio. Il punto di forza è nella modularità di questo impianto, che può essere sempre modificato o implementato.

Un’installazione Smart non è vincolata ad alcun progetto: si limita all’utilizzo di alcuni componenti che svolgono degnamente il loro lavoro.

Il Team di idyllio, fatto di esperti nel settore, non ha dovuto pensare troppo a quale sia la scelta migliore per se’ e per i propri clienti. Volendo offrire sempre il miglior servizio sul mercato, abbiamo abbracciato le soluzioni di Domotica integrata con protocollo KNX.

Siamo certi che anche Tu farai la scelta migliore per Te e la Tua casa… per questo ti abbiamo lasciato tutti i nostri contatti per chiederci supporto. Ti aspettiamo per accompagnarti verso la migliore soluzione che tu possa desiderare.