Il Mercato della Domotica

Al giorno d’oggi siamo tutti più sensibili alla sostenibilità ambientale e cerchiamo di essere più green nelle piccole scelte quotidiane. Viaggiando in questa direzione è inevitabile che anche le abitazioni si evolvano nell’ottica dell’ottimizzazione dei consumi e dell’innalzamento dello stile di vita. Diventano sempre più di uso comune termini come Smart Home o Smart City, che sono già realtà in tanti Paesi al mondo.

Il mercato della Domotica nel mondo

Già nel 2017 il mercato della Domotica mondiale ha avuto una prima accelerata, generando più di 70 miliardi di euro. Queste cifre sono evidentemente destinate a crescere. Le proiezioni per il 2023 sono di circa 130 miliardi di euro investiti dai consumatori per una Smart Home, secondo Strategy Analytics. Gli Stati Uniti sono il Paese leader in questo settore, ma la crescita è esponenziale anche in Europa, Cina, Giappone e Australia. Neanche l’epidemia globale COVID-19 è riuscita a fermare questa crescita, seppur provocando un leggero rallentamento.

Il mercato della Domotica in Italia

L’Italia si è mossa in ritardo rispetto al resto del mondo, ma sta recuperando terreno, come altri grandi Nazioni Europee, ad es. la Spagna. In Europa Germania e Regno Unito si dimostrano, invece, già più maturi. L’opportunità di Ecobonus e Superbonus 110% ha supportato la crescita nel Nostro Paese, stimolando i consumatori a fare il primo passo verso un nuovo livello di comfort domestico. Gli investimenti sono, di conseguenza, aumentati del 27% nel 2020 rispetto all’anno precedente.

Secondo il Centro Studi TIM, per il 90% degli Italiani la casa è in cima alle proprie priorità, ma ancora circa il 48% non è pienamente soddisfatto della propria abitazione. “La casa ideale ha un collegamento a Internet veloce e stabile, è connessa con il wi-fi ed è controllabile dall’esterno attraverso lo smartphone, con sistema di sicurezza avanzati e rilevatori di perdite e guasti” riassume Carlo Nardello, Chief Strategy di TIM.

Questo è probabilmente quello che tutti noi immaginiamo quando sogniamo la nostra casa ideale. Se non hai ancora le idee chiare, potresti dare un’occhiata al nostro articolo “Cos’è la Domotica?” su come la Domotica possa essere la scelta giusta per Te.

L’analisi del Centro Studi TIM ha stimato che una casa Domotica contribuisca a ridurre in maniera significativa il consumo energetico della famiglia. La stima è di un risparmio, ad esempio, del 10-15% dei consumi elettrici, con una riduzione complessiva della CO2 di circa 1.7-2.5 milioni tonnellate a livello nazionale. Inoltre, il risparmio di tempo ed il miglioramento della qualità di vita sono frutto dell’integrazione dei dispositivi che comunicano in un sistema di questo tipo.

La risposta a questo desiderio comune è data principalmente dalla Domotica. Solo un Sistema ben progettato riesce a prendersi davvero cura di Te. Dal primo esperimento in un hotel di Chicago nel 1907 con un sistema di condizionamento dell’aria automatico, la tecnologia ha fatto passi da gigante, rendendosi anche alla portata di tutti.

Analizziamo quali sono le principali categorie di investimento dei consumatori Italiani. La prima voce è senza dubbio legata agli interventi di sicurezza per le proprie abitazioni, che coprono più del 30% degli investimenti totali. Altra area di investimento della Domotica è legato agli elettrodomestici, ormai sempre più connessi e gestibili da remoto. Legato ai temi del risparmio energetico ed economico, troviamo poi la gestione degli impianti di riscaldamento/climatizzazione. L’illuminazione ha un’incidenza di circa l’8% sulle spese Smart degli italiani. 

Un utilizzo della Domotica che, però, è ancora poco preso in considerazione nel nostro Paese è quello dell’assistenza alla persona. Già ci si muove nel settore del Benessere e del Fitness, ma siamo in ritardo sul supporto ad anziani e fragili.

Nasce una nuova figura sul mercato

Sai qual è il principale ostacolo verso la propria casa dei sogni? La comunicazione tra i componenti, che a volte rischiano di non parlarsi. La soluzione è subito trovata con la creazione di un protocollo unico, il protocollo KNX, che permette ai vari device di scambiarsi informazioni.

Una soluzione di questo tipo non è “fai da te”, ma necessita di una progettazione di dettaglio. Nasce così il ruolo di System Integrator, un integratore, appunto, di diverse tecnologie all’interno di un progetto complesso, che non può essere realizzato con un unico prodotto. 

Per un sistema così avanzato dal punto di vista tecnologico, anche un rivenditore d’esperienza potrebbe fare fatica a comprendere le possibili interazioni tra i diversi device. L’evoluzione del mercato ha, così, rafforzato il ruolo di System Integrator, ormai necessario in progetti complessi, come una casa Domotica. 

Il punto di forza di questa nuova figura è l’aspetto consulenziale, che si affianca a quello operativo: conoscendo approfonditamente il settore, è in grado di accompagnarti nel miglior percorso in base alle Tue reali esigenze. 

Ognuno di noi ha un diverso stile di vita e ha diversi desideri per la propria abitazione, quindi una soluzione Domotica non può essere uguale per tutti.

Vuoi approfittare del supporto di un esperto nel settore? Vuoi confrontarti con qualcuno che possa davvero capire le Tue esigenze?

Compila il form per la richiesta di informazioni e verrai contattato in tempi brevi dal Nostro Team.